Milano Brothers, alla soglia degli ottant’anni di attività, cresce nei decenni seguendo l’evoluzione delle attività di Procurement

Dal 1941 “Milano Brothers” è sinonimo di qualità ed efficienza nei mercati della difesa, della produzione di energia, del trasporto ferroviario e delle telecomunicazioni.

Fondata a New York da Frank Milano, oggi ha sedi in UK, Florida ed Italia. Milano Brothers conta tra le sue sedi internazionali 25 dipendenti e più di 130 clienti, ed una Supply Chain di oltre 1500 fornitori.

Negli anni l’offerta di Milano Brothers è passata da “Broker”che approvvigionava dal mercato nord-Americano secondo le esigenze momentanee dei clienti, al modello attuale di Procurement Agency (PA) globale. Dalla fornitura sporadica di parti, l’attuale modello di PA prevede la definizione di accordi di collaborazione pluriennali per la gestione della Supply Chain dei propri clienti, che beneficiano delle efficienze che la gestione di Milano Brothers offre in termini operativi e di costi. L’offerta prevede programmi personalizzati di stoccaggio dei componenti, gestione della logistica e ottimizzazione dei tempi di consegna. Tutto finalizzato al massimo contenimento dei costi.

Mario Testa, presidente dell’azienda dal 2017, ci spiega come oggi un’azienda che si occupa di procurement sia il punto di riferimento per innumerevoli aziende.

«Ci contraddistinguiamo in termini di prezzo, puntualità e qualità. Tutti i prodotti spediti sono garantiti e corredati di certificati di conformità e i processi di approvvigionamento vengono eseguiti in adeguamento alle normative AS 9120/ISO9001 ed AS6081».

Il vostro valore aggiunto? chiedo a Testa. «La nostra proposta consente di intervenire sul processo dei materiali di basso volume economico ma con elevato numero di ordini emessi. In questi casi si ha una buona efficienza su un gran numero di fornitori e di transazioni. Affidando tali operazioni alla MB, si avrà una riduzione del costo del processo d’acquisto». Ma come avviene tutto questo? «Ottimizzando l’impiego dei buyers, lavorando come unico punto di contatto tra cliente e fornitori, semplificando il processo di acquisto e quindi riducendone il costo». Altro servizio degno di nota è quello che MB dedica alla gestione delle obsolescenze, che si rivela importante per quanto concerne le aziende che devono sostenere la produzione di apparati negli anni. Alla soglia degli ottant’anni di attività, la MB non smette di essere ambiziosa dice Testa. «È fondamentale puntare a nuovi mercati in espansione, oltre a consolidare la nostra attuale posizione».

La Mission di Testa si accompagna ad una Vision altrettanto grintosa: «La situazione di pandemia ha creato delle difficoltà in ogni area professionale, ma in questa fase riusciamo ad essere di supporto ad i nostri clienti la cui Supply Chain in alcuni casi è stata affetta da ritardi o peggio dalla chiusura di alcune linee produttive di parti a loro necessarie. Basandoci sulla nostra storia, sulla nostra esperienza e la sulla nostra passione, sappiamo che i nostri valori ci condurranno verso destinazioni sempre più stimolanti».

Leave A Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *